martedý, 16 ottobre '18.
Sei il visitatore n░ 2283465





ALBO PRETORIO INFORMATICO

Uffici Comunali

STATUTO E REGOLAMENTI

Servizi al cittadino

ALBO FORNITORI E COTTIMISTI

DELIBERE/CONSULENZA

RISULTATI ELETTORALI

Ambiente

Attivita' sportive

Servizi per bambini

MERCATO SETTIMANALE

Associazioni e Spazio Giovani

Protezione Civile

Link utili

Suggerimenti/Segnalazioni

Bilancio Partecipato


Web Site a cura di
Edita S.p.A.


Comunicato del 10/10/2018

ARCHISTORICA presenta CASTRUM SARMATI

Domenica 21 ottobre - Castello di Sarmato






PRESENTAZIONE DEL PROGETTO "CASTRUM SARMATI" PRESSO IL CASTELLO E IL BORGO DI SARMATO.

Archistorica è lieta di presentare il nuovo progetto "CASTRUM SARMATI", un ciclo di tre grandi eventi culturali dedicati alla storia del Castello e del Borgo di Sarmato, e dei suoi più illustri ospiti e proprietari. Il Castello si trova nel cuore del Borgo di Sarmato, e affonda le sue più lontane radici nell'insediamento di una colonia militare di cavalieri sarmatici (secc. IV-V d.C.), dai quali sembra derivare la toponomastica attuale del paese. L'attuale fortilizio, convertito in elegante dimora signorile, assunse l'attuale conformazione tra i secoli XIV e XV.

Come descritto dettagliatamente nel fascicolo allegato, “CASTRUM SARMATI” intende valorizzare il Castello e il Borgo sottolineando il loro “genius loci” di antico insediamento militare e feudale; nel programma dei tre appuntamenti si alterneranno eventi culturali innovativi e variegati: ad esempio, rievocazioni in costume d’epoca (medievale e ottocentesco); aperture eccezionali di ambienti ed edifici normalmente chiusi al pubblico; e naturalmente nuovi percorsi guidati alla scoperta del Castello e del suo importante Passato
.


PRIMO APPUNTAMENTO: "SARMATICI MILITES. I CAVALIERI DELLE STEPPE E LA FONDAZIONE DEL BORGO DI SARMATO".

DOMENICA 21 OTTOBRE, RITROVO PRESSO IL CASTELLO DI SARMATO.


L’Associazione Culturale Archistorica propone un percorso guidato nel castello e nel borgo di Sarmato secondo il fil rouge delle antiche origini romano-barbariche. Nel corso della visita i partecipanti potranno rievocare il contesto delle invasioni barbariche, seguendo le prime e più antiche fasi storiche del paese di Sarmato: dal remoto stanziamento dei cavalieri Sarmati, alle prime notizie sull’esistenza del borgo e della sua parrocchia in epoca longobarda. Seguiranno quindi alcuni approfondimenti sull’evoluzione architettonica del castello, dalle sue prime attestazioni storiche (sec. XIII) fino al raggiungimento del suo assetto attuale nel primo Ottocento. Il percorso prenderà avvio dalla corte del castello, visitandone il torrione e gli spazi esterni: i giardini, il giro delle mura e il rivellino d’ingresso. La visita  si sposterà poi presso il barbacane del Comune (visionando la targa in ricordo dei Sarmati), per trasferirsi infine presso la chiesa parrocchiale e la canonica (progettata da Andrea Tomba, nonno del grande architetto Lotario), di cui si visiteranno le collezioni di arredi sacri conservati nell’androne al piano terra.


Alla giornata parteciperà il Gruppo di ricostruzione “GENS INNOMINABILIS”, i cui armigeri si esibiranno in emozionanti duelli con armi e vestiario medievale, per far rivivere le atmosfere dell’antico assedio contro il castello di Sarmato, condotto nel 1411 dalle truppe degli Arcelli ai danni del condottiero Alberto Scotti.


- La giornata si articolerà in due turni SU PRENOTAZIONE (max. 80 persone per turno):


TURNO A - MATTINA: 9,30 - 11,15 (ritrovo ore 9,00)

PRIMA ESIBIZIONE DEI FIGURANTI IN ARMATURA (11,15 - 12,15)


TURNO B - POMERIGGIO: 15,00 - 16,45 (ritrovo ore 14,30)

SECONDA ESIBIZIONE DEI FIGURANTI IN ARMATURA (16,45 - 17,45)


 - Nelle prenotazioni, VIA MAIL ( oppure SMS al 331 9661615 ), si prega di indicare chiaramente:


    - NOME e numero degli interessati;

    - TURNO di proprio interesse;

    - un numero di CELLULARE DI RIFERIMENTO.





10/10/2018 - A cura del Comune